Sei qui: RerlegalObbligo di indicazione dell’origine del riso e del grano per la pasta in etichetta

Il 20 luglio 2017 sono stati emanati dai Ministri Maurizio Martina e Carlo Calenda due decreti interministeriali che introducono l’obbligo di indicazione dell’origine del riso e del grano per la pasta in etichetta. Viene prevista una fase di 180 giorni per l’adeguamento delle aziende al nuovo sistema e lo smaltimento delle etichette e delle confezioni già prodotte. Le nuove disposizioni decadranno qualora venisse data attuazione all’articolo 26, comma 3, del Regolamento (UE) n. 1169/2011 il quale prevede i casi in cui debba essere indicato il paese d’origine o il luogo di provenienza dell’ingrediente primario utilizzato nella preparazione degli alimenti, subordinandone l’applicazione all’adozione di atti di esecuzione da parte della Commissione che ad oggi non sono stati ancora emanati. Per ulteriori informazioni potete visitare il sito del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali  https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/11502